Quotidiano | Categorie: Internet, Fatti

Perlemamme, primo portale di informazioni a 360 gradi validato da Ente Pubblico

Di Redazione VicenzaPiù | Sabato 30 Luglio 2011 alle 21:28 | 0 commenti

ArticleImage

Andrea Pellizzari, Provincia di Vicenza  -  Due cuori, una capanna ed ora anche un portale. Avviso per le coppie in procinto di sposarsi o che hanno in animo di formare un nucleo familiare: da oggi c'è una vera e propria enciclopedia virtuale dedicata alle tematiche della maternità, infanzia, famiglia e pari opportunità e ricca già di 760 schede esaustive. C'è pure la sezione dedicata agli assegni famigliari e al pensionamento. Si chiama "Perlemamme" ed è il primo portale di informazioni a 360 gradi validato da un Ente Pubblico.

Realizzato dall'Assessorato alle Politiche Giovanili della Provincia di Vicenza in collaborazione con il Comune di Vicenza, si è sviluppato nell'ambito del Piano Provinciale Giovani per rispondere ai bisogni informativi delle mamme e delle famiglie del territorio unendo, in un'unica piattaforma, contenuti certificati e innovativi strumenti di navigazione web.

"Il nostro obiettivo - sottolinea l'Assessore Provinciale all'Innovazione e alle Politiche Giovanili Andrea Pellizzari - è quello di realizzare azioni concrete perché le giovani famiglie vicentine non abbiano paura di investire nel loro futuro. Questo progetto è nato come una rete informativa provinciale che vuole rispondere ai problemi legati alla completa realizzazione delle donne, nella poliedricità dei ruoli che le caratterizzano. Vogliamo fare la nostra parte per garantire alle nuove generazioni un vero "diritto al futuro" e creare le condizioni favorevoli per realizzare quel valore importante di cui i giovani sono tuttora portatori: la famiglia".

Finanziato dall'Assessorato alle Pari Opportunità della Regione del Veneto e sostenuto da 5 amministrazioni locali (Vicenza, partita al riguardo già con la Giunta Hullweck, Bassano del Grappa, Torri di Quartesolo, Lonigo e Arzignano) l'iniziativa si apre ora a tutto il Territorio Vicentino: "Perlemamme - dichiara l'Assessore Regionale alle Pari Opportunità Maria Luisa Coppola - si configura come un importante "luogo virtuale" di accesso alle informazioni, che al contempo crea una rete di rapporti tra i numerosi soggetti pubblici e privati che operano nel territorio vicentino. Per questo la Regione Veneto ha voluto essere partner di questa iniziativa, che si pone come obiettivo la creazione di uno strumento di supporto alle donne per individuare le migliori opportunità e orientarle nelle diverse scelte professionali e familiari".

Quattro i percorsi tematici che vanno dal periodo pre-concezionale alla conciliazione della vita familiare e quella lavorativa. Braccio operativo di questo come di tutti il progetti legati al Piano Giovane, la Segreteria di Provincia Giovane, ha curato con grande professionalità la realizzazione di tutti i contenuti, creando una rete in grado di rispondere puntualmente ai bisogni informativi delle donne e delle famiglie, è a disposizione dei soggetti del territorio che vorranno segnalare i propri servizi. Servizi per l'infanzia, strutture sanitarie e spazi di accoglienza, consigli per la vita con il bambino, informazioni sulla sicurezza e la salute, indicazioni e normative per la conciliazione della vita familiare e lavorativa: tutti i contenuti che trovano spazio nel vasto database del portale possono essere consultati attraverso mappe georeferenziate, per ricercare i servizi in base alla posizione geografica, e un sistema di collegamento tra le pagine del portale, che mettono in relazione i contenuti in base alla tematica. E' compreso anche un calendario eventi in cui segnalare e consultare le iniziative territoriali e lo spazio Cerco/Offro, in cui scambiare, vendere o comprare giocattoli e accessori. Tutte le news e le informazioni possono essere inoltre condivise dagli utenti attraverso i principali social network.


Il portale Perlemamme

Nato per accompagnare una mamma nel percorso dall'attesa alla crescita del proprio bambino, Perlemamme.it offre quattro percorsi tematici: il diventare mamma, i primi tre anni di vita del bambino, il periodo tra i tre e i sei anni e una sezione dedicata alla conciliazione dei tempi di vita e di lavoro. Perlemamme.it si configura quindi come un contenitore interattivo di informazioni utili rivolte alle donne, a chi sta per diventare mamma, a chi lo è già e a chi vorrebbe esserlo: all'interno di ogni percorso sono presenti informazioni e consigli utili per la vita familiare e quella lavorativa e tutti i servizi dedicati alle mamme, ai bambini e alla famiglia presenti nel territorio.
La Segreteria di Provincia Giovane, braccio operativo dei progetti previsti dal Piano Provinciale Giovani, ha infatti curato la realizzazione di tutti i contenuti, grazie alla collaborazione delle Ulss della provincia di Vicenza, le amministrazioni locali, gli enti pubblici e privati e tutti i soggetti attivi nei settori interessati dal progetto, creando una rete territoriale che garantisce l'aggiornamento e la correttezza delle informazioni diffuse attraverso il portale. Nell'ottica di creare una rete territoriale sempre più ampia e rispondere così ai bisogni informativi delle donne e delle famiglie, la Segreteria Operativa è a disposizione di tutti i soggetti del territorio provinciale attivi nei settori delle pari opportunità, maternità, famiglia e infanzia, che vorranno segnalare i propri servizi e le proprie iniziative.
Servizi per l'infanzia, strutture sanitarie e spazi di accoglienza e assistenza, consigli e accorgimenti per il tempo libero e la vita con il bambino, informazioni sulla sicurezza, l'alimentazione e la salute, normativa sulle pari opportunità, guide multimediali per i genitori, indicazioni per la conciliazione della vita familiare e lavorativa: tutti i contenuti che trovano spazio nel portale possono essere consultati attraverso innovativi strumenti web in grado di agevolare le ricerche e trovare in modo rapido e diretto le informazioni che si cercano.
Il sito è dotato infatti di mappe georeferenziate che consentono di ricercare i servizi in base alla loro posizione geografica, individuando il più vicino a casa propria. Non solo: la mamma viene accompagnata nei diversi percorsi informativi attraverso un vasto database arricchito da contenuti multimediali, quali immagini e video, e un sistema di collegamento tra le pagine del portale, che mettono in relazione i contenuti in base alla tematica, sfruttando al massimo le potenzialità dell'informazione sul web.

Perlemamme offre inoltre una serie di strumenti di dialogo, progettati per favorire la partecipazione e il dialogo tra cittadini, enti pubblici e territorio: il calendario eventi, in cui segnalare autonomamente e consultare tutti gli appuntamenti dedicati alle donne, ai bambini e alle famiglie; lo spazio Cerco/Offro, in cui scambiare, vendere o comprare giocattoli, arredi e accessori per mamme e bambini; il meccanismo di voto alla scheda informativa, attraverso cui il visitatore può esprimere il proprio grado di gradimento rispetto ai contenuti che consulta nel portale. Tutte le news e le informazioni diffuse attraverso il sito di Perlemamme possono essere inoltre condivise dagli utenti attraverso i principali social network, nell'ottica di creare una rete sempre più vasta e dinamica in ambito di pari opportunità, maternità e famiglia.
Per informazioni:
Segreteria Operativa Provincia Giovane
Tel. 392.9305058 Mail. info@provinciagiovane.net

Leggi tutti gli articoli su: Provincia di Vicenza, Andrea Pellizzari, Perlemamme
Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.

Commenti degli utenti

ieri alle 22:09 da Shlomo_Yisrael_Serraglia
In Autodeterminazione per i veneti e ferro e fuoco per i palestinesi?
Sono contento dell'attenta ricerca fatta da tale Langella, ovviamente sarebbe stato più onesto intellettualmente se avesse anche citato quanto segue: ...riconoscere unilateralmente un presunto ?Stato Palestinese? non tiene conto di ciò che è avvenuto in terra d'Israele nell?ultimo secolo, e non tiene presente che l?unica e vera democrazia in medio oriente è quella Israeliana. Ciò premesso dobbiamo riflettere su come prospettare un futuro di pace in quelle terre, un futuro che preservi tutte le popolazioni residenti in quell'area senza utilizzare nessuna arma, neanche quella demografica; un futuro che garantisca l'autodeterminazione dei Popoli senza le prevaricazione di nessuno. L'idea che noi prospettiamo è quella di una confederazione Israeliana-Palestinese-Giordana, ovvero un accordo tra Stati liberi che si riconoscono vicendevolmente; tra cui non vige la regola della maggioranza nelle decisioni comuni ma dell'unanimità; in cui ci sia uno sforzo comune per il contrasto alle varie fazioni terroristiche di qualunque matrice esse siano; tra cui ci sia collaborazione ad ampio livello per il progresso reciproco in ogni ambito della vita umana; in cui si superino le idee di odio e sopraffazione razziale e religiosa. Questa nostra vuole essere un'idea per scardinare quella logica di potere, sopraffazione ed integralismo che in vario modo e a vario livello ha travolto quell'area, il concetto di libertà dovrà essere alla base di questo patto di convivenza pacifica tra questi tre Stati in cui uomini e donne liberi non avranno più paura di uscire per strada ed incontrarsi e potranno così progettare un futuro per loro stessi e per i loro figli. Noi come Veneto Serenissimo Governo siamo disponibili ad approfondire questa nostra idea per la sua fattibilità, perché riteniamo che la Pace in medioriente sia una cosa che riguarda tutti, e che prese di posizioni basate su pregiudizi portino solo ad altre guerre ed odio... http://www.serenissimogoverno.eu/index.php?option=com_content&task=view&id=879&Itemid=162
Ma ovviamente ben sappiamo che certe persone amano mistificare la realtà ed additare come nemici da colpire chi non la pensa come loro.

Sabato 26 Luglio alle 10:16 da kairos
In Napolitano, "questione morale" e democrazia: lucrò su viaggi UE, ora imita Nerone

Venerdi 25 Luglio alle 14:06 da Ariel
In Farina replica a Thibault su antisemitismo e sionismo. Ma tutto il mondo subisce guerre, armate o finanziarie
Chi non capisce che Israele difendendo se stessa sta difendendo anche la nostra tranquillità di liberi cittadini nella democratica Europa, allora è bene che si fermi e faccia delle riflessioni serie, su quello che sta succedendo anche altrove.In Francia si grida "morte algi Ebrei" ed in Irak si crocefiggono e si bruciano vivi i Cristiani, così come in Siria si sotterrano vivi e ancora si decapitano musulmani da parte di altri musulmani.Chi non capisce che il tutto fa già parte da anni di un'ampia strategia del terrore, studiata a tavolino, fin da quando 20 anni fa,i primi barconi arrivavano sulle coste italiane, spagnole e greche dall'Africa invadendo in maniera silente le nostre città, allora sarà destinato presto a soccombere. La nostra Democrazia, nulla potrà contro un orda barbarica, che sciamerà presto nelle nostre starde al grido di Allah akbar.Chi non riesce a vedere e sentite tutto questo o è cieco o sordo.Sostenere Israele oggi è quanto di più necessario per la nostra salvaguardia e il nostro futuro di liberi cittadini. Israele rappresenta oggi l'ultimo avamposto,l'ultimo baluardo dell'Occidente contro la barbarie,un paese a noi simile col quale si può condivide la stessa cultura e la stessa Storia.Costretto ormai da settanta anni a sporcarsi le mani e la reputazione per difendere i propri cittadini da sicuri massacri viene ancora oggi trascinato suo malgrado in una guerra che non avrebbe mai voluto assecondare,purtroppo però divenuta inevitabile, perchè una popolazione drogata e pericolosamente armata si ostina a sostenere una leadership di tagliagole, senza mai fino ad ora aver preso in considerazione invece di autodeterminarsi e di ricostruirsi un futuro di pace,nonostante i fiumi di danaro che arrivano da più parti a Gaza,da decenni. Svegliati Europa e guarda cosa ti sta accadendo intorno, la tua attenzione ed il tuo biasimo, non può rivolgersi solo contro chi tenta difendendosi, di difendere anche te!
Gli altri siti del nostro network